Area riservata

NEWS

Vuoi iscriverti gratuitamente alla nostra mailing list per rimanere sempre aggiornato sulle novità in materia di contabilità degli Enti Locali? Contattaci.


Pubblicato il 4° decreto correttivo del D.Lgs. 118/2011

26-04-2016

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 33 del 21 aprile il quarto correttivo del D.Lgs. 118/2015 (DM 30 marzo 2016).

 

Fra gli altri provvedimenti, segnaliamo l’approvazione del prospetto di verifica del rispetto degli equilibri di finanza pubblica (Pareggio di Bilancio) da allegare al bilancio di previsione ai sensi dell’art. 1 c 712 della Legge di Stabilità 2016:

712. A decorrere dall’anno 2016, al bilancio di previsione è allegato un prospetto obbligatorio contenente le previsioni di competenza triennali rilevanti in sede di rendiconto ai fini della verifica del rispetto del saldo di cui al comma 710, come declinato al comma 711. A tal fine, il prospetto allegato al bilancio di previsione non considera gli stanziamenti del fondo crediti di dubbia esigibilità e dei fondi spese e rischi futuri concernenti accantonamenti destinati a confluire nel risultato di amministrazione. Il prospetto concernente il rispetto del predetto saldo è definito secondo le modalità previste dall’articolo 11, comma 11, del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118. Con riferimento all’esercizio 2016, il prospetto è allegato al bilancio di previsione già approvato mediante delibera di variazione del bilancio approvata dal Consiglio entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore del decreto di cui all’articolo 11, comma 11, del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118.

 

Chi avesse già approvato il bilancio di previsione prima della data di entrata in vigore della legge ovvero chi non avesse comunque allegato tale prospetto, è chiamato a provvedere (mediante delibera di variazione del bilancio approvata dal Consiglio) entro 60 giorni dalla data di entrata in vigore del decreto ovvero entro il 21/06/2016.